Parliamo di soluzioni – case ecologiche!

Basta critiche, dice qualcuno?  Ok, date un’occhiata a qualche soluzione. Almeno per avere un termine di confronto quando vi dicono che è indispensabile costruire 20 centrali nucleari in Italia o follie del genere.

Ricordate sempre: tenere lontane le persone che hanno delle soluzioni da quelle che hanno dei problemi è la regola fondamentale dei politici per mantenere il potere.

Dunque, di conseguenza, la vera rivoluzione non è cambiare una classe di politici con un’altra, ma diventare autonomi dalle intermediazioni interessate. Autocostruzioni, gruppi di acquisto, progettazioni partecipate, responsabilizzazione degli individui. Alzare le chiappe, popolo!

dal blog di Iacopo Fo: http://www.jacopofo.com/jacopo-fo-spiegazione-casa-ecologica

“Costruita in legno lamellare, con pareti, tetto e pavimento ventilati, riscaldamento a pavimento, isolamento termico, tripli vetri con gas, serra che cattura il calore del sole. Le pareti portanti sono in lamellare rivestito internamente e esternamente di vari strati di isolante. Può essere rifinita in legno, intonaco, pietra ricostruita, piastrelle.”

Annunci

~ di damianorama su febbraio 4, 2010.

3 Risposte to “Parliamo di soluzioni – case ecologiche!”

  1. […] Go here to read the rest: Parliamo di soluzioni – bcase/b ecologiche! « Revolution will not be b…/b […]

  2. ti avventuri nell’universo architettonico? in effetti un diplomino sul campo ormai te lo sei ormai guadagnato, e poi come potrei contestarti il titolo? penso però che i governanti non cercachino neppure di tenerci nascoste le soluzioni, sanno già che basta non pubblicizzarle che la gente non le va a cercare da sola..
    i discorsi poi riguardo al video sono molto complessi da farsi:costi?mantenimento?ammortizzamento spese? ritorno di immagine? però in generale ritengo che si possa definire come un esempio più che positivo. ciao!
    nino

  3. ciao nino,no per carità! niente architettura, solo buon senso.

    Una casa “ecologica” non è certo una soluzione…è solo uno spunto! E’ un buon esempio, in realtà, di un concetto che, questo sì, può essere parte di una soluzione o serie di soluzioni.
    Il concetto è: “basta che ci sia la volontà di affrontare i problemi”.

    Non sono entrato nel merito dei dettagli di costo, li puoi comunque trovare con facilità, perchè Iacopo Fo e un gruppo di persone stanno ormai da quasi 18 anni costruendo un eco-villaggio, in centro italia. Dunque non sono prototipi di studio, ma case vere, abitate.

    Invece, per dire, in Abruzzo sono sorti gruppi di autocostruzione per ricostruire dopo il terremoto, e sono riusciti a completare case con materiali “poveri” ma con competenze assai evolute e molto prima della Protezione civile, con costi inferiori di 2-3 volte.
    Per giunta, evitando di sradicare interi tessuti sociali dalle proprie zone. QUI il link

    ciao a presto
    DD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: